Ormeggi

I nostri ormeggi

Per la realizzazione di un impianto di acquacoltura l’ormeggio rappresenta la parte più importante e delicata.
La conoscenza delle specifiche condizioni ambientali e meteo del sito di installazione determinano la necessità di volta in volta di adattare i sistemi di ormeggio delle strutture da installare. Partendo da criteri e sistemi generali di comprovata resistenza e affidabilità, Ad.Aq. sviluppa la proposta di fornitura in ragione del calcolo delle sollecitazioni al quale il sistema ormeggio sarà prevedibilmente sottoposto.

Ad.Aq. da sempre si distingue nella fornitura di sistemi d’ormeggio complessi, formati da ancora/corpo morto, catena/corda/fascia, boa. I materiali più resistenti, lo studio per un posizionamento corretto, carichi di rottura che garantiscono la vita al Vostro impianto anche in caso di mareggiate intense ed improvvise.

Info tecniche

L’ormeggio è composto da 4 elementi fondamentali: l’ancoraggio, l’elemento di collegamento, la boa, il reticolo di ormeggio gabbie.
  • L’ancoraggio viene studiato e fornito a seconda delle necessità del cliente con Ancore o, sempre più raramente, con corpo morto. Le Ancore della serie “SAND ANCHOR” di nostro disegno sono quelle studiate per fondali sabbiosi e fangosi mentre per i fondali rocciosi vengono previste le ancore a barra mobile.
  • Il collegamento viene generalmente realizzato con utilizzo di catena + corda redanciata.
  • Le boe di ormeggio, componente essenziale di ogni impianto di acquacoltura, nella linea “JUMPER FP’’ (800/1200/1500/2000/2600) garantiscono stabilità e durabilità, con diversi tipi di attacco alla linea di ormeggio, sono prodotte con armatura in full PEHD.
  • Nela linea HPES ed HPU le boe vengono proposte con spinte da 250 a 1600 litri e costruzione mista con corpo galleggiante in Polietilene, riempimento in Polistyrene e/o Poliuretano e armatura in Ferro zincato.

Catene

Corde

Ancore